Archivi categoria: NEWS

News | Amatrice

 

AMATRICE Torre 3,36… e un attimo dopo non hai più nulla! Comunque sei vivo e il tuo cuore continua a battere, la vita và avanti.  Domani è un altro giorno.

ribbon-black_68Comune di Amatrice (Rieti)

emergenza terremoto

logo_borghi_bigjpgI Borghi più belli d’Italia

Amatrice | eng

News | APA Charles Aznavour per l’Armenia

Era il 7 Dicembre 1988.

tnerAlle ore 11,41 un terribile terremoto di 6,9 gradi della scala Ritcher distrugge e sconvolge la località di Gyumri in Armenia settentrionale  seconda città dopo Yerevan, la capitale.

Spitak 1988 Earthquake 

 

Un domik a Gyumri © Onnik Krikorian / Oneworld Multimedia da Osservatorio Balcani e Caucaso

Saranno più di 25000 le persone scomparse, centinaia  i senza-tetto.

Monsieur Charles Aznavour, nato a Parigi il 22 maggio 1924  di origine Armena – padre di Akhaltsikhe (oggi Georgia) e madre di Smirne (oggi Turchia) sopravvissuta al genocidio armeno –   decide immediatamente di aiutare il Suo Paese attraverso un’associazione non-profit  APA Association Aznavour pour l’Arménie da lui stesso fondata, coadiuvata dal Governo francese e dalle autorità Europee.

Durante il primo anno di attività sono state diverse le funzioni di sostegno e di monitoraggio agli aiuti umanitari locali; viene avviata una base operativa a Yerevan e due succursali a Goris e Vanadzor. 

Charles Aznavour insieme a Georges Garvarentz decidono di scrivere e di comporre una canzone “Pour toi Armenie” cantata da un panel di più di 80 artisti francesi: è un grande successo che vende più di un milione di copie rimanendo in classifica per più di 10 settimane e ricevendo anche il Disco di Platino. 

I primi ricavi così conseguiti riescono a far decollare i progetti di aiuto umanitario del primo anno 1989, dopo il disastro.

Charles AznavourOggi, nel 2016, Monsieur Azanavour è Ambasciatore della Repubblica d’Armenia in Svizzera. Molti progetti si sono concretizzati e continuano a  sostenere molti settori essenziali per la vita quotidiana degli Armeni, giovani, e adulti,  perché “dopo l’inverno, dopo l’inferno, dopo l’orrore e la paura, Per Te Armenia, la primavera fiorirà di nuovo” 

video

Merci, Monsieur Charles Azanvour  

Link

APA Association Aznavour pour l’Arménie

Osservatorio Balcani e Caucaso

Genocidio Armeno

L’Armenia e uno stato euroasiatico indipendente del Caucaso meridionale con capitale Erevan (Yerevan).

Un ringraziamento a …

News | solidarietà NEPAL

“Si viaggia, si incontrano persone che quasi certamente non si vedranno mai più. Uno sguardo, un sorriso, poche parole che spesso non si comprendono.
ECOHIMAL ragazzeCapita però di avere con sé la macchina fotografica, e allora quell’istante si fissa e quel volto resterà vicino a noi…La raccolta di ritratti a colori presenta visi di donne che abitano i villaggi dove Eco Himal sostiene le sue iniziative.
L’approccio attraverso la solidarietà ci rende “privilegiati” nel contatto con queste figure femminili, importantissime nella società tibetana.
IL NODO mungituraIl fatto inoltre che dietro l’obbiettivo ci sia una donna fa nascere un filo sottile di fiducia reciproca difficilmente spiegabile con le parole…”

Patrizia Broggi

Ho conosciuto Patrizia broggi recentemente, durante una sua conferenza dal titolo un po’ intrigante per noi giornalisti DI VIAGGIO “Nepal, non solo montagne”
volevo saperne  di più di questo Paese così lontano DALLA NOSTRA CULTURA….Ma anche il mio istinto ha contribuito aL DESIDERIO DI ADERIRE: il violento terremoto che ha colpito il Nepal lo scorso 25 Aprile alla vigilia di EXPO 2015 ci ha lasciato molta amarezza.
Patrizia Broggi ama il Nepal e si prodiga per provare ad alleviare le sofferenze della popolazione, donando la sua energia nell’aiutare la risoluzione di ogni evenienza, dall’attività scolastica per i bambini al sostegno alle persone con disabilità, all’attività lavorativa alla piccola edilizia sempre collaborando con la comunità locale, e ancor più oggi, dopo la catastrofe che ha provocato 9000 persone, tra morti e dispersi.
In questa pagina del sito Terremoto e altro Patrizia riporta il suo personale reportage realizzato dallo scorso Novembre nei luoghi colpiti, descrivendo in modo schietto e genuino le cose fatte e quelle da fare e raccontando anche semplici episodi accaduti.
Patrizia riesce a trasmettere il suo affetto per gli abitanti di questa incantevole terra cosi’ diversA morfologicamente, dalle pianure del gange alle vette della catena montuosa dell’Himalaya. 

logo ECOHIMALEco Himal Italia ONLUS
via Crispi 134 – 21100 Varese
e-mail:
info@ecohimal.it