Italy | Il Salone del Mobile a Milano

1961 – 2016 una storia fantastica
logo-salone-del-mobile-footercompie 55 anni attraverso mezzo secolo di cambiamenti e trasformazioni negli spazi domestici della casa degli italiani.
E’ una fiera espositiva che ho visto crescere (ha la mia stessa età!), che ha saputo stare al passo coi tempi, sempre. E merita oggi i numeri raggiunti (1.300 espositori distribuiti nei quattro saloni dedicati al mobile, al complemento d’arredo, alla cucina, al bagno), un successo consolidato, soprattutto negli ultimi 20/30 anni a livello internazionale.
Il mobile italiano “Made in Italy” del dopoguerra è oggi il risultato di un lavoro artigianale attento e curato, che ritroviamo nei dettagli, visibili (oggetti) e invisibili (stile): Sono tante le aziende che hanno resistito alla crisi mondiale di questi ultimi anni e sono diverse quelle  guidate in modo eccellente dalla seconda e terza generazione.
Senza contare i nuovi imprenditori “creativi” che ha partorito il Salone Satellite –  avviato qualche anno fa –  e che hanno aperto la strada al design.
Camminando tra negli spazi espositivi di circa 150.000 metri quadrati, ci si rende conto di questa “macchina organizzativa-fieristica” (senz’altro il paragone a una Ferrari!), tutta italiana, ma aperta al mondo intero: 300.000 persone attese quest’anno, oltre il 60% stranieri provenienti da 160 Paesi nel mondo.
Creatività, ricerca, innovazione, design sono sempre più presenti, soprattutto nelle piccole e medie aziende, il Salone del Mobile a Milano è un momento “must”.
campagna con testo logoO ci sei. O ci devi essere E’ l’invito di quest’anno, per stimolare la partecipazione, per celebrare l’evento annuale milanese, italiano.“O ci sei, O ci devi essere” vuol dire che certe occasioni – spiega Lorenzo Marini ideatore della campagna per il 2016 –  creano due livelli dove l’uno esclude l’altro, o sei dentro o sei fuori. Diventa partecipazione mentale e spirituale, ombelico energetico di un evento che è molto più grande della sua superficie fisica”.
salone-del-mobile-1961Perché è l’occhio – come nel 1961 – il senso più sviluppato al Salone del Mobile di Milano.

12 – 17 Aprile 2016

Fiera Milano Rho link

12 Aprile 2016 | ore 9,11  © Brunella Dorigo  riproduzione riservata

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...