TOURISM | sostenibile ITALIA

 

Italia Valle d’Aosta La Salle
Natura EventiCiao, mi chiamo ANNA e con me scoprirai la NATURA a  La Salle un piccolo comune a vocazione agricola e turistica, a mille metri dall’altezza, dominato dalle cime e dai ghiacciai del Monte Bianco e del Gran Paradiso, situato nella conca della Valdigne a pochi chilometri dai compressori turistici di Courmayeur e La Thuile.
Hi, my name is ANNA and with me discover the NATURE in La Salle
a small town committed to agriculture and tourism, located at 1000 meters of altitude, dominated by the peaks and glaciers of Mont Blanc and of Gran Paradiso.
La riserva umida del Marais
La Salle è circondata da acqua: fiumi, laghi, cascate, tra risorse ambientali incontaminate e spettacolari. L’habitat di La Salle è raggruppato in piccole unità e sparso su tutto il territorio. Salire e scendere, vivere il territorio dal basso verso l’alto e non in senso orizzontale, attraverso il pendio alpino, ogni tappa, una scoperta affascinante.
La Salle is surrounded by waters: rivers, lakes, waterfalls, among unspoiled environmental resources and spectacular views. In the borough of La Salle, the houses are arranged in small groups scattered throughout the area. Going up and going down, moving around and living in a place that extends upwards and not outwards at each stop a fascinating discovery.
fonte : Percorsi collinari Etnografici 
Ethnographic hillsde trails –  L’Homme et la PENTE 
Echarlod (970 m) – Cheverel (1508 m) – Chaitelard (1061 m) – Chaboudey (952 m) – Beauregard (1220 m) – Croix-des-Près (980 m) – Remondey (1370 m) – Arbetey (1390 m) – Villaret (850 m) – Morge (1625 m) – Pont (897 m) – Cré (885 m) – Ecours (1075 m)
Natura EventiCiao, mi chiamo GIUSEPPE e con me scoprirai l’EVENTO dell’anno a La Salle LA BODOCHE, in occasione della festa patronale di San Casciano (13 Agosto), una festa che riunisce tutto il paese e gli abitanti delle valli vicine, per rivivere insieme una tradizione secolare  11-13 Agosto 2015
Hello, my name is GIUSEPPE and I will discover the EVENT of the year in La Salle. THE BODOCHE, during the Festival of San Casciano (13 August) a party that brings together all over the country, and the inhabitants of the neighboring valleys to relive  together a secular tradition.
Il simbolo principale della festa è la “Lebarda” da cui pendono dei nastri multicolore che un tempo abbellivano le candele del battesimo offerte dal padrino e della madrina, unito a un piatto decorato con fiori di carta colorati.I nastri verranno offerti e applicati dalle donne che durante l’anno hanno avuto un bimbo e il cui nome è ricamato sui nastri stessi; tutti i nastri vengono poi custoditi nella sede della Società di San Cassiano. 
The main symbol of the festival is the Lebarda” from which hang multicolored ribbons that once adorned the candles of baptism offered by the godfather and godmother, combined with a plate decorated with colorful paper flowers.
The tapes will be offered and applied by women during the year have had a child and whose name is embroidered on the tapes themselves; all tapes are then kept in the offices of the Company of San Cassiano.
ORIGINE DELLA FESTA |  EVENT”S ORIGIN
L’origine di questa festa non è chiara, poiché è sempre stata tramandata oralmente da una generazione all’altra: si potrebbe far risalire al 1689 circa.
The origin of this celebration is not clear, since it has always been handed down orally from generation to generation: it could be traced back to 1689 about
fonte/source:
Tancredi Tibaldi – 2a edizione “Veillées Valdotaines illustrées” – Torino Tipografia Pianca 1912
I Badochers vestiti con abiti tradizionali, sono i giovani del paese di età compresa tra i 15 e 30 anni e fanno parte della “Società  di San Casciano”.
Uno di loro viene eletto primo badochère e deve impegnarsi a organizzare la buona riuscita della festa: recuperare i fondi per le spese legate alla manifestazione, contattare l’orchestra, provvedere alla cena sociale, allestire il luogo dove si terranno le danze. Fondamentale la scelta della prima badochére tra le ragazze del borgo; dopodiché anche gli altri tre badochérs scelgono la loro compagna.
vda-lasalle-badoche-okThe Badochers dressed in traditional clothes, are the country’s youth aged between 15 and 30 years and are part of the “Society of San Casciano“. One of them is elected first badochère and must commit to organize a successful party: recover funds for expenses related to the event, contact the orchestra, provide for the social dinner, prepare the place where there will be dancing. The fundamental choice of the first badochére among girls of the village; after which the other three badochérs choose their partner.
IL PRIMO GIORNO | THE FIRST DAY
Le danze si apriranno al rito abituale accompagnato dal suono gioioso della fisarmonica e del sax: il primo badochér fa un passo verso il centro e levandosi il cappello annuncia ad alta voce il primo ballo “Danhe pe le badochers”; segue il ballo per la società, il sindaco, gli abitanti, gli emigrati, gli abitanti dei paesi limitrofi.lessallerensg
Immagine: Les Sallereins
The dances are open to the usual ritual accompanied by the joyful sound of the accordion and sax: the first badocher takes a step toward the center and taking off his hat announces out loud the first dance Danhe pe le badochers“; follows the dance for the company, the mayor, residents, expatriates, residents of the neighboring countries.
LINK  
Comune di La Salle
 Grazie a … | Thanks to … 
logo_rc_3Le Rêve Charmant Via Marché Vaudan, 611100 Aosta
Tel. + 39 0165 2388 55 –  Email  info@lerevecharmant.com
Le Rêve Charmant è’ indicata come “affittacamere, chambre d’hotes”: qui troverete la storia e le tradizioni della Valle d’Aosta, unita all’accoglienza di Eleonora e del padre Almo Baccini.
La storia: sono sei le splendide camere, ognuna delle quali dedicata ai  Signori che hanno contribuito a rendere unica la Valle d’Aosta: Henri de Quart, Alexandre de Vallaise, René de Challant,  Pierre – Leonard Roncas,  Caterina de Challant, Jean – Baptiste de Tillier
L’arredamento in legno, i pregiati tendaggi ricordano la tipica atmosfera montana, accompagnati sempre da un tocco di modernità e di funzionalità; lusso e semplicità convivono in armonia, donando il calore e l’emozione di sentirsi “a casa”.
Le due camere Junior Suite sono dedicate ai Signori René e Caterina de Challant con la stanza da bagno dotata di Private Spa con doccia a pioggia e a cascata, nebulizzatori e bagno turco.
Il dolce risveglio del mattino è accompagnato da una colazione composta solo da prodotti locali, freschi e stagionali, all’insegna della genuinità.
Le opere di artigiani locali – Luciano Regazzoni, Marco Joly, Guglielmo Pramotton, Bobo Pernettaz – arredano e valorizzano ogni singolo spazio, donando all’ospite una ricettività esclusiva.
Eleonora si prende cura dei Suoi ospiti anche organizzando preventivamente escursioni, visite guidate alla scoperta di un territorio sempre affascinante in ogni stagione dell’anno.
“La felicità sta nel gusto e non nelle cose; si è felici perché si ha ciò che ci piace, e non perché si ha ciò che gli altri trovano piacevole”.
François de La Rochefoucauld scrittore, filosofo e aforista (Parigi 1613 – 1680)
bandiera ingleseLe Rêve Charmant is’ referred to as “landlords, chambre d’hotes”: here you will find the history and traditions of Valle d’Aosta, together with the reception of Eleanor and Father Almo Baccini.
The story: there are six beautiful rooms, each dedicated to the Lords who have contributed to the unique Valle d’Aosta: Henri de Quart, Alexandre de Vallaise, René de Challant, Pierre – Leonard Roncas, Catherine de Challant, Jean – Baptiste de Tillier.
The wooden furniture, the fine curtains reminiscent of the typical mountain atmosphere, always accompanied by a touch of modernity and functionality; luxury and simplicity coexist in harmony, giving the warmth and emotion of feeling “at home”.
The two Junior Suites are dedicated to the Lords René and Catherine de Challant with the bathroom with private spa with rain shower and waterfall, nebulizers and turkish bath.
The sweet awakening in the morning is accompanied by a breakfast composed only of local, fresh and seasonal, the name of authenticity.
The works of local artisans – Luciano Regazzoni, Marco Joly, William Pramotton, Bobo Pernettaz – decorate and enhance each room, giving guests an exclusive receptivity.
Eleonora takes care of your guests also organizing trips in advance, guided tours of an area always fascinating in every season of the year.
“Happiness lies in the taste and not in things; We are happy because you have what we like, and not because it has what others are nice “
François de La Rochefoucauld writer, philosopher and aphorist (Paris 1613 – 1680)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...